Agrumicultura, con IRRIAP l'irrigazione è smart e deficitaria | VIDEO

Sopralluogo della professoressa Simona Consoli, docente dell’Università di Catania e del dott. Alfonso Russo di Irritec SpA nelle aziende agricole della provincia di Catania “Crispi”, “Cantarella” e “Bonomo” per effettuare il collaudo degli impianti del progetto IRRIAP, “Innovazioni nel comparto agrumicolo e risparmio Idrico attraverso tecniche di agricoltura di precisione. 

Effettuate, tra l’altro, le prove di valutazione del grado di uniformità della microirrigazione. Testata anche l‘App che via smartphone consente il monitoraggio e il grado di attivazione delle linee di sistema.

Guarda il video:

 

Per saperne di più:

IRRIAP è un progetto finanziato nell’ambito del PSR Sicilia 2014-2022, Regione Siciliana – Assessorato regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, Unione Europea – fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale. I partner di progetto sono il Consorzio Euroagrumi OP di Biancavilla in qualità di capofila, CSEI Catania, Università di Catania – Agricoltura, Alimentazione e Ambiente, IRRITEC, Valle dei Margi, le Aziende Agricole “Bonomo Venerando”, “Cantarella Giovanni”, “Crispi Alessandro”. Patrocinio dell’Ordine dei dottori Agronomi e dottori Forestali della provincia di Catania.

Il progetto tanto innovativo, quanto calibrato sulla realtà attuale, prevede la promozione e l’attuazione di tecniche che favoriscano: la riduzione dei consumi idrici colturali, la diffusione di combinazioni portinnesto/cultivar adatte all’applicazione di strategie di irrigazione deficitaria, la riduzione degli sprechi energetici nella pratica irrigua, il recupero di sottoprodotti valorizzabili della filiera produttiva, il riuso di acque reflue per l’irrigazione.

 

 

Tra gli obiettivi anche l’attuazione, a fini dimostrativi, delle tecniche innovative presso le aziende agricole che costituiscono il partenariato di progetto. In particolare, saranno messi in atto e trasferiti protocolli di irrigazione deficitaria su combinazioni portinnesto/cultivar di agrumi resistenti a condizioni moderate-severe di stress idrico. Al fine di dimostrare l’efficacia delle tecniche promosse, saranno attuati protocolli di monitoraggio fisiologici e quali-quantitativi delle colture oggetto di studio.

 

 

Sarà promosso il riuso delle acque reflue trattate per l’irrigazione del comparto agrumicolo e saranno valutati gli effetti del trasferimento di tale pratica sul sistema suolo-pianta. Il progetto mira, inoltre, a trasferire protocolli di utilizzazione del pastazzo fresco di agrumi come ammendante di suoli agrari, al fine di contenere il problema, ben noto ai produttori, del successivo smaltimento di questo sottoprodotto.

Saranno trasferite alle aziende tecniche e misure per il contenimento degli sprechi energetici connessi alla pratica irrigua; nello specifico saranno attuate modifiche negli schemi di impianto di approvvigionamento tali da garantire elevanti standard di risparmio idrico ed energetico.

 

 

Guarda lo special IRRIAP con tutti i video: 

 

Guarda le foto realizzate durante il sopralluogo per IRRIAP:

Agrumicultura, con IRRIAP l'irrigazione è smart e deficitaria | VIDEO Agrumicultura, con IRRIAP l'irrigazione è smart e deficitaria | VIDEO Agrumicultura, con IRRIAP l'irrigazione è smart e deficitaria | VIDEO

 

Guarda qui le altre puntata di AgriStream Sicilia:

AgriStream Sicilia, Agricoltura Ambiente e Alimentazione LIVE su Pinxa
AgriStream Sicilia, Agricoltura Ambiente e Alimentazione LIVE su Pinxa

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Vedi le ultime news

 

Guarda se siamo in diretta:

 

Iscriviti al canale adesso: