Il Nabucco sarà eseguito in Spagna dal Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa

 

Il 9 marzo 1842, al Teatro alla Scala di Milano, andava in scena la prima del Nabucco di Giuseppe Verdi, dedicato all’Arciduchessa d’Austria Maria Adelaide d’Asburgo-Lorena, che di lì a un mese sarebbe andata in sposa a Vittorio Emanuele II, futuro Re d’Italia. Capolavoro che decretò il sommo successo del compositore di Busseto, è stato spesso letto come l’opera più risorgimentale verdiana, un vero e proprio eroico anelito alla libertà.

Per celebrare il 180mo anniversario della composizione della monumentale opera verdiana, il Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa realizzerà una speciale edizione commemorativa in occasione della rappresentazione del Nabucco presso il Teatro dell’opera di Lorca, in Spagna, all’interno del ricco tour europeo che il complesso siciliano sta realizzando per la compagnia Opera 2001. Sarà proprio il celebre coro del III atto del Nabucco a essere intonato con una nuova enfasi e in una nuova dimensione emozionale: dal Teatro di Lorca si eleverà un vero e proprio inno di speranza, che arriva in un momento che segna il principio di quella che sembra essere l’uscita dalla crisi sanitaria, ma nel quale, purtroppo, imperversa una preoccupante situazione politico-sociale internazionale. Il Coro Lirico Siciliano, ente di prestigio nel panorama musicale nazionale ed estero, ritorna fastosamente sui palcoscenici internazionali europei, confermando la vocazione internazionale del principale e pluripremiato complesso del Sud.

 

Il Nabucco sarà eseguito in Spagna dal Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa

 

Il complesso è, ormai, considerato uno degli ambasciatori della tradizione e della cultura italiana all’estero e, nell’occasione di questa importante commemorazione, si unisce alle voci di numerosi artisti nel mondo che, attraverso il linguaggio universale che è l’arte e la musica, vuole inviare un messaggio di pace contro tutte le guerre che attanagliano molti paesi del mondo, un messaggio di unione e speranza che i conflitti possano cessare e l’armonia e la concordia possano abitare i cuori e le menti di tutti gli uomini del mondo.

Nabucco, opera per antonomasia che esalta la coralità e le massicce sonorità, viene rappresentato nei principali Teatri d’opera della Spagna e della Francia; oltre trentacinque recite per il dramma lirico in quattro atti di Temistocle Solera, percorrendo da nord a sud la Spagna e la Francia (da Toledo a Zaragoza, da Madrid a Granada, da Cartagena a Torrevieja per poi approdare anche in Andalusia a Cadiz, e da Carcassonne a Merignac, per poi concludere presso la prestigiosa Opéra de Massy) nella sontuosa produzione di Opera 2001 diretta artisticamente da Luis Lainz e Marie Ange Lainz, che vedrà schierati degli assi del repertorio verdiano. L’ente lirico siciliano, tra i primi al mondo a partecipare a un tour operistico internazionale e divenuto da anni realtà di riferimento del panorama musicale nazionale ed estero, è ormai riconosciuto a livello mondiale come uno dei più importanti e rinomati cori lirico-sinfonici d’Italia e destinatario di uno dei più prestigiosi riconoscimenti per il settore teatrale: l’International Opera Awards – Oscar della Lirica. Da anni il complesso corale è specializzato nelle tournée estere, tanto da essere nominato ambasciatore del Belcanto nel mondo; un ambasciatore d’eccellenza del meridione, il Coro Lirico Siciliano, che, nel pieno fulgore di una carriera costellata di crescenti successi, si pone ad attici livelli artistici nazionali e internazionali.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Vedi le ultime news

 

Guarda se siamo in diretta:

 

Iscriviti al canale adesso: