Arancia Rossa di Sicilia in TV con "La natura dal campo alla tavola"

 

Undici servizi esterni, due esperti in studio, ottimi riscontri in termini di audience televisiva e sui social: questa un’istantanea della prima puntata del format “La natura dal campo alla tavola – storia delle eccellenze italiane” andata in onda su 7 Gold sabato 12 febbraio.

In studio, coordinati dal giornalista Cristiano Riciputi, erano presenti Salvatore Rapisarda, direttore del consorzio Euroagrumi e Claudio Gamberini, esperto del comparto ortofrutticolo. “La produzione di arance rosse – ha esordito Rapisarda – quest’anno è leggermente inferiore rispetto ad un’annata normale, per questo credo che la campagna terminerà in anticipo. Con alcune varietà tardive si terminava la raccolta anche a fine maggio e primi giugno, ma quest’anno non sarà possibile”.

Guarda qui la puntata (da Youtube 7Gold):

 

Claudio Gamberini, consulente in ortofrutta, ha affermato: “I consumatori italiani per 8 mesi l’anno ha a disposizione un prodotto straordinario. Le rosse di Sicilia hanno una pigmentazione esterna che le rende inimitabili, accompagnate da dolcezza ed equilibrio con la parte acida”. Gli ha fatto eco Rapisarda: “L’ambiente attorno al vulcano Etna dà luogo a una produzione unica, infatti né i produttori spagnoli né quelli statunitensi sono ancora riusciti a produrre arance rosse di questo livello qualitativo”.

Fra i numerosi contributi video mandati in onda, registrati in Sicilia nei giorni precedenti, da segnalare l’intervista al professor Salvatore Barbagallo dell’Università di Catania che ha mostrato come riutilizzare il ‘pastazzo’, il reso della lavorazione delle arance, per la realizzazione di dolci. Salvatore Torrisi di Oranfresh ha descritto il funzionamento delle macchine spremi-arance che sono esportate in tutto il mondo, fra cui gli Emirati Arabi.

“Scuole, ospedali, mense pubbliche, bar, aziende, sono tanti i luoghi in cui una spremuta fresca, veloce e salutare rappresenta una fonte dissetante di vitamine. Senza contare le macchine a misura di casa”. Altri servizi hanno riguardato il mondo produttivo degli agrumi, con l’imprenditore Lucio Olivieri e l’agronomo Carmelo Cantarella. A chiusura di trasmissione, l’intervento della nutrizionista Carlotta Rapisarda che ha ricordato che “gli agrumi stimolano il sistema immunitario e consumare 150 grammi al giorno di arance permette di ingerire il 90% del fabbisogno giornaliero di vitamina C”. Lo chef Alessandro Russo di Risto World Catania, infine, ha mostrato la tecnica sottovuoto per concentrare i sapori dell’arancia e utilizzarli in cucina.

 

Queste le date e i titoli delle prossime puntate in onda alle ore 11 del mattino su 7Gold

Il 26 febbraio spazio a “Ci sono funghi e funghi”, mentre il 12 marzo il tema sarà incentrato su “Le nostre radici” per porre l’attenzione su quanto cresce sotto terra per poi finire in cucina. Il 26 marzo sarà la volta di “Sua maestà l’asparago si presenta”, mentre il 9 aprile occhi puntati sul pomodoro con “E’ il sapore che fa la differenza”. Il 23 aprile si torna in Sicilia con “I frutti del vulcano” (fico d’India e ciliegie dell’Etna) mentre il 14 maggio le telecamere di 7Gold si accenderanno su “Le verdure di Romagna”. A fine mese, il 28 maggio, spazio alle angurie con “La dolce passione di grandi e piccoli” per poi proseguire l’11 giugno ancora dalla Sicilia. Ultimo appuntamento il 25 giugno con una puntata dedicata alla sostenibilità. Il format tv e social “La natura dal campo alla tavola – Storia delle eccellenze italiane” si distingue nel panorama del settore ortofrutticolo. Si tratta di dieci appuntamenti con 10 eccellenze italiane, dal 12 febbraio al 25 giugno 2022 trasmesse in diretta sul circuito 7 Gold in Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna e Sicilia e in streaming sui canali Facebook, YouTube e Instagram dagli studi televisivi di Rimini, dove intervengono diversi attori della filiera, dalla produzione al retail, dalla ricerca alla comunicazione.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Vedi le ultime news

 

Guarda se siamo in diretta:

 

Iscriviti al canale adesso: