•  
  •  
  •  
  •  

Primi tre giorni di prove per il team dell’Università di Catania che sta prendendo parte alla edizione 2020

della Competizione internazionale di Robotica “Mohamed Bin Zayed International Robotics Challenge” (Mbzirc 2020), organizzata dalla Khalifa University di Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti).

L’Ateneo catanese, che ha già partecipato nell’edizione 2017 raggiungendo un brillantissimo quarto posto, è stato anche quest’anno selezionato, sulla base della qualità del progetto edell’esperienza mostrata dal gruppo di ricerca proponente, tra le 31 migliori Università del mondo che si sfideranno nellacompetizione. Mbzirc è una delle più prestigiose competizioni internazionali di robotica e droni destinata al mondo della ricerca universitaria, con un montepremi di 5 milioni di dollari messi a disposizione dalla Khalifa University, al fine di contribuire al finanziamento di alcuni tra i migliori progetti.

La gara consiste nel realizzare e dimostrare un sistema basato su droni e robot mobili in grado di svolgere alcuni compiti in forma totalmente autonoma. La prima sfida riguarderà la realizzazione di droni in grado di afferrare degli oggetti, sia in movimento che in delle posizioni fisse, mentre una seconda sfida consisterà nel costruire un muro afferrando con i droni e con dei robot mobili alcuni mattoni.

Poiché le tematiche tecniche da affrontare sono molteplici, l’Unict team è formato da una compagine variegata che include non solo i docenti coordinatori ma anche assegnisti, dottorandi e studenti. I dipartimenti dell’Università di Catania coinvolti sono Ingegneria elettrica, elettronica e informatica (Dieei) e Matematica e Informatica (Dmi). La squadra è composta da studenti del corso di laurea in Automation engineering and Control of complex systems (Salvo Caserta, Alessia Li Noce, Pietro Caruana, Gaetano Ferrigno, Gabriele Arena, Antonio Zappalà, Lily Cutaia, Maria Francesca Cusimano, Claudio Curto) e del corso di laurea in Informatica (Alessio Piazza, Rosario Leonardi), da 4 dottorandi (Fabio D’Urso, Giuseppe Sutera, Francesco Ragusa, Luca Guarnera) e 3 assegnisti di ricerca (Luciano Cantelli – coordinatore tecnico –, Dario Guastella, Antonino Furnari).

Il coordinamento è affidato al prof. Giovanni Muscato (gruppo di Robotica del Dieei) e ai prof. Corrado Santoro (gruppo di Sistemi autonomi del Dmi), Sebastiano Battiato e GiovanniMaria Farinella (gruppo di Computer Vision Iplab-Dmi). Il team ha ricevuto anche il supporto tecnico e logistico del System Lab di StMicroelectronics, grazie ad una collaborazione consolidata nel tempo.

Domenica e lunedì avremo finalmente le gare vere e proprie. Sappiamo di dover sfidare alcune tra le migliori università del mondo ma siamo molto agguerriti. I ragazzi sono molto determinati e speriamo di far bene, anche grazie al ‘tifo a distanza’ di tutta l’Università di Catania”.

 

 

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Vedi le ultime news

 

Clicca qui per guardare tutti i Talk della stagione 2020

tuttisalvi by night di Salvo Falcone

 

 

Clicca qui per rivedere tutti i Talk della stagione 2019

 

 

Guarda se siamo in diretta:

 

Iscriviti al canale adesso: