Meteo in Sicilia, vento a 187 Km/h. Raffica più forte registrata in 18 anni. Rilevazione Sias

 

La situazione meteo in Sicilia. Registrata alle 20.25 di martedì 12 Novembre dalla stazione SIAS di Novara di Sicilia la raffica di maggior potenza mai registrata in Sicilia a livello del suolo degli ultimi 18 anni: la stazione ha misurato una velocità di 52,16 m/s (metri al secondo), pari a 187 km/ora, battendo il record precedente che per quella stazione era di 42,4 m/s (152 km/ora) registrati il 4 aprile 2013.

Ne da notizia il dott. Luigi Pasotti. “Si tratta – scrive – di uno degli effetti del vortice ciclonico che sta interessando da ieri la Sicilia e che farà sentire i suoi effetti ancora per qualche ora con piogge abbondanti su tutta la regione e venti meridionali di burrasca e burrasca forte, specie sui settori ionico e tirrenico messinese”.

 

Meteo in Sicilia. Ecco il dato rilevato dalla rete SIAS dalla stazione di Novara di Sicilia (Messina)

 

Previsioni per mercoledì 13 Novembre (dal sito web Sias):

Al mattino ancora cielo molto nuvoloso con deboli piogge sul settore centro-meridionale; dal pomeriggio graduale attenuazione dei fenomeni e prevalenza di schiarite su buona parte dell’Isola.

Venti: al mattino moderati di Ponente, sempre moderati ma in rotazione da Libeccio nel pomeriggio.

Mari: molto mosso il mar Ionio, da grossi ad agitati i rimanenti bacini ma con moto ondoso in diminuzione verso sera.

Temperature: in aumento di 1 – 2 °C sia nei valori massimi che minimi; le  massime  raggiungeranno punte valori di 18 °C sulla Piana di Catania.

 

Per saperne di più sul dato rilevato dalla stazione di Novara di Sicilia:

http://www.sias.regione.sicilia.it/RTMC_frameset_NovaradiSicilia.htm

 

Credito foto di apertura:

Photo by Mahkeo on Unsplash

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Pinxa, prima di comunicare pensa | scrivi a info@pinxa.it

 

 

Potrebbe anche interessarti: