Ficodindia dell’Etna, a Belpasso inaugurata la sagra | FOTO e VIDEO
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Inaugurata la Sagra del Ficodindia dell’Etna Dop 2019 a Belpasso con un brindisi al ficodindia e fuochi di artificio. La manifestazione è organizzata dal Comune, con il patrocinio della Regione Siciliana, Assessorato all’agricoltura e attività produttive, in collaborazione con la locale Pro Loco, il consorzio Euro-Agrumi, l’Accademia del gusto del Mediterraneo, l’Istituto alberghiero Rocco Chinnici di Nicolosi.

 

Guarda il video del taglio del nastro all’inaugurazione della Sagra del Ficodindia dell’Etna Dop 2019:

 

Presenti gli onorevoli Giuseppe Zitelli e Giovanni Bulla, con l’amministrazione belpassese al gran completo, guidata dal sindaco Daniele Motta. Durante tutta la Sagra al Giardino Martoglio sarà possibile degustare il centrifugato al ficodindia prodotto e offerto da Euro-Agrumi, la mostarda di ficodindia, dolce dei poveri oggi rivalutato, ed il gelato al ficodindia, prodotto dall’azienda belpassese Giusafra.

Un’ampia area espositiva attende dunque i visitatori con una grande varietà di prodotti e un ricco programma di appuntamenti. Le degustazioni con le pietanze al ficodindia preparate dall’alberghiero di Nicolosi proseguiranno fino a domenica con il pranzo alle 13.

Ieri sera musica e risate con Carlo Kaneba Show, con Antonella Cirrone e Marina Marini, presentati da Diego Caltabiano. Alle 21 di oggi invece sarà la volta dello spettacolo musicale “Camurria” in concerto presentano RoccAgreste; alle 21.30 di domani chiuderà la Sagra lo spettacolo Sicilia Cabaret musica e risate con i “Falsi d’Autore”. E poi concorsi gastronomici, estemporanea di pittura e mostre fotografica, le cui premiazioni si svolgeranno domani sera, quando verrà assegnato anche il premio “Turi Piana”.

 

 

Alla sesta edizione della Sagra del Ficodindia dell’Etna Dop nei pomeriggi di oggi e domani sarà possibile partecipare ai tour guidati “A spasso per Belpasso”, a cura della locale sezione della Pro Loco, presieduta da Tony Carciotto.

Su prenotazioni sarà possibile visitare i siti museali: “Mecanè” sui Carri di S. Lucia (un percorso artistico sullo stesso tema sarà allestito anche all’arena Caudullo) e “V. Bruno” museo etnoantropologico e archeologico. Saranno consentite visite alla Chiesa Madre e alla sua Torre campanaria, con una delle campane più grandi di Italia e d’Europa, e alla Casa del Fercolo di S. Lucia.

 

Per saperne di più:

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Pinxa, prima di comunicare pensa | scrivi a info@pinxa.it

 

 

Potrebbe anche interessarti: