Ottobrata 2019, la carica dei 40 mila visitatori. A Zafferana Etnea si parla di successo
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Quarantamila mila visitatori per la seconda domenica dell’Ottobrata Zafferanese. Lo comunicano dall’organizzazione secondo cui migliaia di turisti, visitatori, famiglie e tanti giovani hanno invaso il lungo percorso dei sapori della mostra mercato più grande del Sud Italia, alla scoperta dei prodotti tipici e dell’artigianato di Zafferana Etnea.

L’Ottobrata 2019 è un caleidoscopio di prodotti tipici dei boschi e delle terrazze laviche etnee (castagne, mosto, miele, funghi), che arricchiscono le specialità da scoprire e degustare nei coloratissimi stand. Tutto il centro storico è dedicato alle mostre degli antichi mestieri: rumori e gesta di altri tempi con il lavoro lento e preciso dell’impagliatore, gli scultori del legno e della pietra lavica, i pittori di delle sponde di carretti siciliani, le ricamatrici, la forgia che lavora il ferro battuto, i pupari.

“Siamo davvero soddisfatti del risultato che abbiamo raggiunto in questa seconda domenica – commenta il sindaco di Zafferana, avv. Salvatore Russo – e che ci permette di rilanciare il nostro territorio e far sapere che c’è bisogno di ritornare alla normalità, dopo il terremoto dello scorso anno, e di riportare quanto prima le persone nelle loro abitazioni. Per noi è una priorità assoluta sulla quale lavoriamo ogni giorno. Qualità, sostenibilità, regole chiare e spazio agli imprenditori di Zafferana sono state le linee guida di questa nuova edizione”.

Ottobrata 2019, è organizzata dall’omonimo comitato, promossa dal Comune e coordinata da èxpo, azienda leader nell’organizzazione di grandi eventi.

 

Per saperne di più:

http://www.ottobrata.it/

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti su questa o altre storie scrivete a info@pinxa.it
Se invece volete aggiungere informazioni, potete scriverci via email su info@pinxa.it o attraverso la nostra pagina facebook (clicca qui)

 

Pinxa, prima di comunicare pensa | scrivi a info@pinxa.it

 

 

Dal nostro archivio: