•  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Il Centro Studi Drammaturgici Internazionali Franco Enriquez ha insignito Luigi Tabita del premio Franco Enriquez 2019 come migliore attore, categoria di impegno sociale e civile, per l’interpretazione di Matteo nello spettacolo “la rondine”di Guillem Clua.

La pièce prodotta dal Teatro Stabile di Catania e che narra la strage al bar gay di Orlando (USA2016), ha riscosso in questa stagione uno strepitoso successo di pubblico e critica in tutta Italia.

Tabita, attore tra i più interessanti della sua generazione si è formato alla scuola del Teatro Stabile di Catania e sin da subito il suo percorso artistico è stato segnato da importanti incontri lavorativi come Scaparro, Andò, Guicciardini, Dioume, Papas, Pezzoli, Sasportes, Pirrotta, Vetrano-Randisi, Placido. Recentemente ha debuttato come coprotagonista accanto a due colonne del teatro italiano Annamaria Guarnieri e Giulia Lazzarini nella storica commedia noir “arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesselring. Con questo Premio il nome di Tabita si aggiunge al prestigioso elenco dei premiati nelle scorse edizioni tra questi: Ferruccio Soleri, Umberto Orsini, Elisabetta Pozzi, Paolo Graziosi, Ascanio Celestini, Maddalena Crippa, Serena Sinigaglia, Maria Paiato. Il Premio Nazionale Franco Enriquez per un teatro, un’arte, una letteratura e una comunicazione di impegno sociale civile, giunto alla sua XV edizione, verrà consegnato il 30 agosto 2019 a Sirolo (AN).

 

Dal web:

http://www.enriquezlab.org/centro%5Fstudi/

http://www.luigitabita.com