•  
  •  
  •  
  •  
Per la realizzazione del Museo regionale della Fotografia di Palermo, inizieranno domani (30 maggio) i lavori di restauro del Villino Favaloro destinato ad ospitare la nuova struttura museale. Alla cerimonia, prevista per le ore 16 (a piazza Virgilio a Palermo), sarà presente il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.
Il presidente Nello Musumeci prenderà parte all’avvio dei lavori del Museo
Il presidente Nello Musumeci prenderà parte all’avvio dei lavori del Museo
Il progetto, finanziato con 1,7 milioni di euro del Pon “Cultura e sviluppo”, era fermo da anni per varie traversie burocratiche che finalmente il governo regionale è riuscito a sbloccare. I lavori per il museo regionale della fotografia dureranno 18 mesi e pertanto l’apertura al pubblico della prima struttura pubblica del genere nell’Isola è prevista entro la fine dell’anno prossimo.
All’iniziativa per il museo regionale della fotografia parteciperanno anche il dirigente generale del dipartimento dei Beni culturali Sergio Alessandro e la responsabile del Centro del catalogo Caterina Greco.
Villino Favaloro ospiterà il museo regionale della fotografia
Il Villino è stato costruito, tra il 1889 e il 1891, su progetto di Giovan Battista Filippo Basile, come punto di incontro tra stilemi tardo medievali e rinascimentali in equilibrata sintesi stilistica delle tendenze sperimentali del geniale architetto. I pannelli a mosaico del piano superiore e della sala pompeiana sono verosimilmente opera di Carmelo Giarrizzo. I modi e le formule Liberty risalgono ad alcuni interventi del 1903 a cura di  Ernesto Basile, lo stesso che nel 1914 ha effettuato l’ampliamento del Villino con la costruzione del torrino belvedere.
Le decorazioni pittoriche interne e i mosaici sono stati realizzati da Salvatore
il sito della Regione Siciliana: