Roma, lectio magistralis tenuta da Jesus Pedro Lorente e Stefania Zuliani
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea ha il piacere di presentare una lectio magistralistenuta da Jesus Pedro Lorente e Stefania Zuliani, in conversazione attorno a temi cruciali per le esperienze dei musei di arte contemporanea e la museologia critica di nostri tempi.

Due voci della museologia europea si confrontano dunque su questioni che segnano il contemporaneo dibattito sul museo: la responsabilità della curatela, la pluralità delle narrazioni espositive, l’accessibilità, il rapporto tra museo e spazio urbano, le prospettive del post-storia, il coinvolgimento della comunità. Un discorso complesso e naturalmente provvisorio che si alimenta di esperienze e riflessioni multidisciplinari, aperto al contributo dell’arte, alle trasformazioni epistemologiche e alle urgenze del presente.

J. Pedro Lorente, storico dell’arte e docente all’Università di Zaragoza, è tra i protagonisti della museologia critica. Ha pubblicato numerosi saggi sul rapporto tra museo e storia dell’arte e, più di recente, i volumi Public Art and Museums in Cultural Districts, (2019), The Museums of Contemporary Art. Notion and Development, (2011) Historia de la crítica del arte. Textos escogidos y comentados (2005).

Stefania Zuliani insegna Teoria del museo e delle esposizioni in età contemporanea all’Università di Salerno. Alla riflessione sul museo e sul sistema espositivo del XXI secolo ha dedicato i volumi Effetto museo. Arte critica educazione (2009) ed Esposizioni. Emergenze della critica d’arte (2012). Di recente, ha analizzato la nuova attenzione nei confronti della Wunderkammer nel saggio Nuovi spazi della meraviglia. Musei e mostre che incantano (2018).

Info pubblico:

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

viale delle Belle Arti 131, Roma

Ingresso accessibile Via Gramsci 71

T +39 06 3229 8221 

lagallerianazionale.com

orari di apertura

dal martedì alla domenica: 8.30 – 19.30

ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura