Monreale, al via "Verso Lo Zenith": il soffio divino nell'Arte”
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Aprirà i battenti il 13 aprile alle 17.00 presso il Complesso “Guglielmo II” – Galleria D’Arte Civica Moderna di Monreale la 5a edizione di “Verso Lo Zenith”: il soffio divino nell’Arte”, Triennale D’Arte Contemporanea Internazionale.

“Al di la di ogni credo, colore, sesso o paese –dichiara Francesca Mezzatesta, ideatrice e curatrice della biennale– l’arte ha sempre rappresentato per l’artista un transfert di preghiera, di  espressione del sacro o di meditazione. L’arte è genio, idea improvvisa, atto di creazione e di amore, una metafora che eleva verso l’alto, per migliorare la ricerca del “sé” e contribuire sia culturalmente che artisticamente a migliorare ciò che ci circonda. Nell’arte – continua Francesca Mezzatesta – si esprime quel “soffio divino” che è ispirazione e che partendo dai sentimenti più profondi dell’artista comunica attraverso un linguaggio che va oltre le parole, oltre lo sguardo e che esprime la sua anima, il suo “filosofare pingendi”, quel poetizzare che plasmando o segnando la materia la colora di luci e di ombre e, finché vi saranno ombre e luci, rappresenta e celebra la Vita” .

Francesca Mezzatesta, Tesoro Umano Vivente dell’UNESCO, ha avviato il progetto “Verso Lo Zenith”: il soffio divino nell’Arte”, dieci anni fa e da allora ha raccolto intorno all’evento grandi nomi dell’arte contemporanea europea. Le opere, provenienti da tutt’Europa, si sono contraddistinte per una ricerca introspettiva legata all’uomo e alla natura. Attraverso le arti rappresentate: pittura, scultura, ceramica, fotografia e abiti artistici si esercita, infatti un transfert che trascende il talento artistico per farsi spiritualità. Dalla natura profonda dell’uomo espressa nella ricerca del paesaggio, del ritratto, dei visionari colpi di spatola e pennello astratti, o alla esplosione cromatica e cromoterapiuca alle forme scultoree dedite a Mater Natura e alla ricerca di elevazione spirituale Francesca Mezzatesta ci spinge verso un mondo migliore … “Verso lo Zenith”.

Interpreti  di questa 5a edizione sono: Anna Badolati, Melinda Barwanietz Bezeredy, Simonetta Barini, Paola Canastra, Fiorenza Canestrari Luisa Contarello, Paola Dalla Pellegrina, Gino Di Gennaro, Jopul, Pier Paolo Manfrè, Rita Milani, Paola Monastra, Giuliana Pellacani, Carolina Scardoni, Maria Antonietta Terrana. Tra gli ospiti d’onore i Maestri: Lucia Sarto, Franco Lo Cascio e Emanuele India.

Ad inaugurare la Mostra  – che quest’anno vede la presenza dell’Associazione Nazionale del Fante – saranno l’Assessore alla Cultura di Monreale Giuseppe Cangemi, il presidente dell’AssoFante Vincenzo Maniaci, la Presidente delle Patronesse Assofante Charo Medina, la scrittrice Fiorenza Canestrari autrice del libro  “Una Grande Storia” sulla figura storica del padre, Paola Monastra, docente del Liceo Artistico Statale V. Ragusa e O. Kiyonara di Palermo che ha guidato gli allievi nella realizzazione di un’installazione dedicata alle immigrazioni che attraversano il mare.

Nella propria attività la curatrice Francesca Mezzatesta ha sempre esaltato la creatività e la spiritualità degli artisti, disvelando il loro potenziale anche quando problematiche legate all’autismo o alle diverse abilità ne velava la vena artistica.

Collaboreranno, inoltre: Aurora India, assistente alla regia, Mario Micalizzi , responsabile organizzativo per l’amministrazione comunale di Monreale. La cura dell’immagine e la comunicazione web sono affidate a Mistralmedia.