Equipaggi delle Unità Navali alla scoperta delle capacità del velivolo P-72A per rafforzare lo spirito interforze tra Aeronautica e Marina

Il Comando delle Forze da Pattugliamento della Marina Militare (COMFORPAT), con sede Augusta, ha organizzato una visita alle infrastrutture e alla scoperta del velivolo P-72A del 41° Stormo dell’Aeronautica Militare di Sigonella.

Equipaggi delle Unità Navali alla scoperta delle capacità del velivolo P-72A per rafforzare lo spirito interforze tra Aeronautica e Marina
Equipaggi delle Unità Navali alla scoperta delle capacità del velivolo P-72A per rafforzare lo spirito interforze tra Aeronautica e Marina

Una iniziativa per approfondire la conoscenza delle capacità e delle caratteristiche di un velivolo che, di fatto, opera costantemente con gli equipaggi delle Unità Navali della Marina Militare. Tra il personale partecipante, guidato dal Comandante delle Forze da Pattugliamento Capitano di Vascello Pasquale Perrotta, i Comandanti, gli Ufficiali ed i Sottufficiali controllori aeromobili – veri punti di contatto con il velivolo durante le attività congiunte – dei pattugliatori della squadra navale di stanza ad Augusta.

Equipaggi delle Unità Navali alla scoperta delle capacità del velivolo P-72A per rafforzare lo spirito interforze tra Aeronautica e Marina
La Marina Militare di Augusta in visita al 41° Stormo di Sigonella

Siamo lieti di ricevere il personale della Marina Militare e di sfruttare l’occasione per ampliare le conoscenze reciproche in un’ottica di interoperabilità, di sinergia ed efficacia interforze” queste le parole del Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Gianluca Chiriatti, a inizio presentazione delle attività del Reparto. Il personale, dopo un briefing sulle caratteristiche del P-72A, ha fatto visita alle strutture della base ma soprattutto si è recato a bordo del velivolo stesso per incontrare gli specialisti ed ammirare dall’interno le aree operative e tecniche del mezzo.

Equipaggi delle Unità Navali alla scoperta delle capacità del velivolo P-72A per rafforzare lo spirito interforze tra Aeronautica e Marina
La Marina Militare di Augusta in visita al 41° Stormo di Sigonella

Il 41° Stormo Antisom dell’AM, con i velivoli P-72A a Sigonella dal 25/11/2016, garantisce la propria missione primaria di sorveglianza marittima, contrasto ai traffici illeciti e al terrorismo internazionale e di salvaguardia della vita umana in mare a lungo raggio, nonché protezione delle principali vie di traffico marittimo nei quadranti meridionali del mediterraneo. Inoltre, grazie alla versatilità degli assetti ed alla dedizione del personale, sta riuscendo ad implementare nuove capacità in deversi ambienti operativi a servizio di diverse Agenzie e sempre a salvaguardia degli interessi vitali del Paese.

Gli equipaggi del P-72A sono formati da ufficiali piloti e sottufficiali operatori di bordo che appartengono all’Aeronautica Militare e alla Marina Militare. Tale caratteristica rappresenta, dal 1965, un esempio di sinergia e cooperazione interforze ben collaudato ed efficiente, in linea con il forte sviluppo interforze dello strumento militare. Ancora oggi, il 41° Stormo, a seguito dell’istituzione nel 1957 dell’Aviazione Antisommergibile, mantiene una veste tipicamente interforze e perfettamente integrata attraverso il connubio tra la le due Forze Armate.